riga-arancione     ADWM-per-Sardex-5 riga-arancione

Di Madre in Madre / Il segno di Eva · agosto 2016

Sono bellissime, queste donne di pietra e di carne. Scolpiti da mani antiche o dallo stratificarsi degli anni, i volti ritratti da Anna Marceddu tessono un filo che va “di Madre in Madre”. 

È questa l’introduzione di Alessandra Menesini alla mostra di Anna Marceddu.

Ironico, giocoso, irriverentemente pop è, invece, l’approccio all’”oscuro oggetto del desiderio”, proposto da Paola Giuseppina Moretti, nel quale l’oggetto da oscuro si fa luminoso, policromo e polimorfo, contaminativo, capace di fondere mondo animale e vegetale, naturale e artificiale, allo stesso tempo microbiotico e macroscopico.

Così Ivo Serafino Fenu introduce, invece, la mostra Il segno di Eva con le opere di Paola Giuseppina Moretti.

Per entrambe le mostre, in esposizione nella Pinacoteca Carlo Contini di Oristano, abbiamo realizzato tutte le immagini grafiche e di comunicazione.

• Scarica il pieghevole

Di Madre in madre - Il segno di Eva

DROMOS 2016 · Il segno di Eva

«Il peccato non nacque il giorno in cui Eva colse una mela: quel giorno nacque una splendida virtù chiamata disubbidienza».

Oriana Fallaci

Dromos diventa maggiorenne nel segno di Eva, e lo diventa facendo proprio un aforisma di Oriana Fallaci, un’altra donna controversa e divisiva quanto la Prima donna e le cui opinioni, spesso inaccettabili, trovano nell’esaltazione di quella «splendida virtù chiamata disubbidienza» una sintesi perfetta di irresistibile fascino e di grande attualità. Una virtù tutta femminile che guiderà le scelte artistiche della diciottesima edizione del Festival. Un festival di donne e non solo, inseguendo quel segno che, in una cultura millenaria declinata al maschile, è stato determinante a partire dal gesto dirompente dell’Eva biblica, un segno, spesso sottotraccia, teso alla ricerca affannosa di un’indipendenza inconcepibile senza la trasgressione a una coercizione o a una legge imposta, un “segno disubbidiente” in funzione della condizione specifica dell’essere umano: la libertà.

Con queste parole Ivo Serafino Fenu introduce la diciottesima edizione di Dromos festival. Per l’Associazione omonima  seguiamo gli aspetti di grafica e comunicazione.

• Scarica il pieghevole

Dromos-2016---IL-SEGNO-DI-EVA

 

Shopping sotto le stelle · 2015

Estate 2016. Nona edizione di Shopping sotto le stelle organizzata dal Centro Commerciale Naturale Centro Città di Oristano. Ancora una volta costruiamo l’immagine di promozione dell’evento.

Shopping-sotto-le-stelle-2016

• • • • • • • • • • • • • •

Questa è l’immagine della settima edizione nell’estate del 2014.

SSS2014-spazio-sito

 

Un Chant d’Amour – Primo Pantoli · maggio 2016

Ci sono artisti la cui produzione, soprattutto se pluridecennale, può apparire discontinua, ondivaga, in balìa di troppe stimolazioni poetiche, pertanto eccessivamente polimorfa in quanto a risultati formali. Gli oltre sessant’anni di attività di Primo Pantoli, un’attività sempre febbrile e sempre in prima linea, può apparire, a uno sguardo superficiale, di tale natura. 

Così Ivo Serafino Fenu introduce la mostra con le opere di Primo Pantoli in esposizione nella Pinacoteca Carlo Contini di Oristano. Per la mostra abbiamo realizzato tutte le immagini grafiche e di comunicazione.

• Scarica il pieghevole

Un Chant D'Amour - Primo Pantoli - 2016

MEDEA Gas · maggio 2016

Medea, l’azienda che gestisce la rete del gas a Sassari, ci incarica di realizzare la campagna per la promozione del nuovo servizio. Poster di grande formato occupano spazi importanti nella città sassarese.

MEDEA - campagna maggio 2016

Ecclesia Sancta Maria de Arestano · maggio 2016

In occasione dell’inaugurazione della sala San Pio X del Museo Diocesano Arborense di Oristano realizziamo la grafica dei pannelli che arricchiscono l’allestimento, nella Galleria delle Esposizioni, della mostra Ecclesia Sancte Maria de Arestano. L’immagine introduttiva è una ricostruzione grafica del pluteo con leoni che trattengono vitelli realizzato tra la fine dell’ix e gli inizi del XII secolo.

Ecclesia-Sancte-Maria-de-Arestano

Il meraviglioso mondo di Dorina · maggio 2016

L’Archivio Storico del Comune di Oristano ci incarica di curare la comunicazione e l’allestimento (in collaborazione con Mauro Podda) delle immagini per la mostra Il meraviglioso mondo di Dorina.

Il meraviglioso mondo di Dorina

Quando le parole… · aprile 2016

Quando le parole sfuggono agli occhi, è il leit-motiv della campagna di comunicazione sulla prevenzione della vista per Pispisa l’Ottico.

Pispisa---Quando-le-parole

Ottica Erdas · aprile 2016

Aprile 2016. Fra le grandi immagini create per l’affissione dell’Ottica Erdas un omaggio alla musica inglese degli anni ottanta.

Ottica Erdas - aprile 2016

Le Relazioni Pericolose · 2016

La mostra Le Relazioni Pericolose, immaginario filmico e arti visuali, si pone l’obiettivo di proporre – senza pretesa di completezza ma assecondando il gusto tutt’altro che asettico dei curatori – una rosa di artisti, giovani e meno giovani che, nell’ultimo decennio, hanno, evidente, un imprinting cinematografico che traspare e che connota la loro ricerca estetica sfuggendo, tuttavia, al facile citazionismo o, ancor peggio, al tentativo maldestro di traslare da un medium all’altro forme e contenuti.  

Così Ivo Serafino Fenu introduce la mostra con le opere di diversi artisti contemporanei in esposizione nella Pinacoteca Carlo Contini di Oristano. Per la mostra Le Relazioni Pericolose abbiamo realizzato tutte le immagini grafiche e di comunicazione.

• Scarica il pieghevole

• Scarica i pannelli

LRP manifesto

LRP pieghevole A

LRP pieghevole B