Archivio - 2015

Dicembre al Centro Città · 2015

Dicembre al Centro Città è un’iniziativa della Confcommercio di Oristano, che da diversi anni viene organizzata con grande successo. Seguiamo la progettazione grafica e l’immagine pubblicitaria dalle prime edizioni.

Confcommercio-Natale-2015---spazio-sito

BINU · 2015

La Camera di Commercio di Oristano ci incarica di realizzare il restyling dell’immagine di comunicazione per l’edizione 2015 della manifestazione BINU.

• Scarica il pieghevole.

BINU-2015

La festa dell’olio nuovo · 2015

La festa dell’olio nuovo da qualche anno è di casa a Seneghe, in provincia di Oristano. Prentzas Apertas, in lingua sarda, è il titolo della manifestazione, una grande festa per le vie del paese del Montiferru fra degustazioni, visite agli antichi frantoi, mostre fotografiche, canti e balli in piazza. La Pro Loco di Seneghe, da qualche anno ci incarica di realizzare l’immagine coordinata.

• Scarica il pieghevole.

Prenzas Apertas 2015 - spazio sito

GULP! · 2015

GULP! Voce che, nei fumetti, simula il rumore e l’atto del deglutire o, con valore esclamativo, esprime meraviglia, paura ecc.

GULP! è l’espressione che abbiamo adottato per la comunicazione sulla prevenzione della vista per Pispisa l’Ottico.

PISPISA---manifesto-vista

 

Porte aperte in Confcommercio · 2015

La Confcommercio di Oristano organizza Porte Aperte in Confcommercio, la prima rassegna delle opportunità riservate alle imprese della provincia di Oristano. La rassegna vuole essere un momento in cui il mondo del nostro sistema associativo illustra gli strumenti di tutela, le opportunità e i servizi che si possono offrire all’impresa.

Ancora una volta costruiamo l’immagine di promozione dell’evento.

Confcommercio---Porte-aperte-2015

Le vie del Sacro · 2015

La Parrocchia di Santa Sofia V. e M., in collaborazione con L’Amministrazione comunale di San Vero Milis, con la mostra LE VIE DEL SACRO, oggetti d’arte tra devozione, distruzione e restauro, a cura del critico d’arte Ivo Serafino Fenu e del parroco don Ignazio Serra, intende valorizzare e far conoscere ai concittadini e a un pubblico più vasto, il ricco patrimonio di suppellettili ecclesiastiche e opere d’arte conservate nelle chiese del paese. La chiesa parrocchiale di Santa Sofia V. e M. e le altre chiese del centro abitato, in particolare quella di San Michele Arcangelo, antica sede della Confraternita dello Spirito Santo, oltre a essere importanti testimonianze architettoniche in ambito isolano, sono, contemporaneamente, preziosi scrigni che hanno conservato nei secoli intagli lignei, paramenti e arredi sacri, statue ed elaborati altari, spesso lavori di oscuri artigiani locali, talvolta pregevoli manufatti d’importazione. 

La Cooperativa Ampsicora di San Vero Milis, in provincia di Oristano, ci incarica di realizzare i materiali di comunicazione.

• Scarica i pannelli

Le-vie-del-sacro-DUE

Le-vie-del-sacro-UNO

Ricettario · Archivio della memoria della Sardegna · 2015

Per le Camere di Commercio della Sardegna realizziamo l’impaginato del Ricettario, archivio della memoria della Sardegna. Gli scatti fotografici sono di Alessandro Cani.

• Scarica la pubblicazione

Ricettario 2015

Stragiochiamo · 2015

Uno dei progetti di punta nato dalle menti creative di Paola Panico e Francesco Meloni ovvero Gio.E.Sport. Le manifestazioni di Stragiochiamo esplodono durante l’estate 2015 quando la squadra di animatori invade i centri storici della provincia di Oristano per far divertire tutti i bambini e i ragazzi dei vari paesi coinvolti.

Per loro curiamo, dal 2005, tutti gli aspetti relativi alla grafica e alla comunicazione. Dal 2009 tutte le immagini di Stragiochiamo sono raccolte, anno per anno, su Giocodisquadra.it

Stragiochiamo-2015---spazio-sito

Titino Sanna Delogu · la collezione · 2015

La Collezione “Sanna-Delogu”, arricchita e completata, viene esposta negli spazi della Pinacoteca comunale Carlo Contini di Oristano. Un’importante selezione delle opere che costituivano l’intero fondo del lungimirante e illuminato mecenate nato a Ghilarza nel 1895 e spentosi, sempre a Ghilarza, nel 1970. Un anno prima della morte Titino, come veniva chiamato dai familiari e dagli amici, aveva donato al Comune di Oristano oltre cinquanta opere destinate a divenire il nucleo iniziale di una Pinacoteca della pittura sarda, con l’unica condizione di vedersi ricordato, assieme alla moglie Clelia Sotgiu, all’interno della stessa. I due figli Josto e Rafaele, ereditarono, in parti uguali, il resto della collezione con opere di Giuseppe Biasi, di Antonio Ballero, di Felice Melis Marini, di Mario Delitala, di Pietro Antonio Manca, che testimoniano una rara sensibilità e una sicura competenza collezionistica nell’individuazione delle personalità che meglio hanno rappresentato l’arte della prima metà del Novecento nell’Isola. Se ad esse si aggiungono le opere di artisti quali Stanis Dessy, Melkiorre Melis, Carmelo Floris, Giovanni ed Enea Marras, Foiso Fois, Tony Geic, Libero Meledina, Carlo Contini, Dino Fantini e Costantino Spada, Antonio Atza, Ermanno Leinardi, Antonio Corriga e Antonio Amore, solo per citare i più famosi, e in parte, anch’esse, appartenenti alla Collezione Sanna Delogu, in parte pervenute tramite acquisizioni mirate da parte del Comune o frutto di altre donazioni, la mostra dedicata alla Collezione ritrovata e l’intero patrimonio della Pinacoteca Comunale offrono uno spaccato della pittura sarda della prima metà del Novecento quanto mai intrigante e ricco di curiosità, trattandosi per lo più di opere inedite e spesso di notevole qualità.

Così Ivo Serafino Fenu introduce la mostra delle opere in esposizione nella Pinacoteca Carlo Contini di Oristano. Per la mostra Titino Sanna Delogu abbiamo realizzato tutti i materiali di comunicazione.

Titino-Sanna-Delogu-2015

Sa die de sa Sardigna · 2015

La società Terra de Punt, incaricata di gestire le manifestazioni per Sa die de sa Sardigna edizione 2015, ci incarica di realizzare l’immagine principale dedicata quest’anno alla sostenibilità del cibo. Il risultato è semplice ma efficace.

Sa-Die-2015---immagine