Òntos offre al visitatore trent’anni dell’attività di un artista che ci piace definire ermeneutico e neorinascimentale. Gli esiti della sua ricerca estetica sono espressione di un sostrato disciplinare eterogeneo che, attraverso un centinaio di lavori, restituisce una costante ricerca e rivelazione del sé. In un terreno impervio, già battuto nel pensiero da grandi filosofi del Novecento come Heidegger e Jaspers, la narrazione visiva di Cuccu si struttura indagando il problema dell’esistenza partendo dall’esserci (òntos), cioè dall’essere-nel-mondo.

Così viene presentata la mostra Ontos_Esserci/Esserenelmondo al Museo Diocesano Arborense di Oristano per la quale creiamo l’immagine coordinata e il materiale informativo.

• Scarica il pieghevole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Fortunato Depero realizzò numerose locandine per mostre, manifesti e réclame per aziende. L’artista, denominato il Mago di Rovereto, è stato sicuramente un precursore del marketing e del branding come li conosciamo oggi. Il cagnolino di Depero apparì nella copertina del periodico Vanity Fair nel marzo 1931. Abbiamo voluto omaggiare un artista che continua ad essere fonte d'ispirazione.